Huawei Mate 10 Pro Dual SIM 128GB

 Aggiungi alla lista  Confronta
Confronta il prezzo di tutti Huawei Telefoni cellulari (130)
Informazioni dettagliate Passa a full-text Valutazione del prodotto (7.11)
  •  
    Fai clic su una stella per dare una valutazione
Per lasciare una recensione devi effettuare l'accesso

  • Buono
    2 mesi fa
    Aggiornato: 2 mesi fa
    Il Mate 10 Pro è senza ombra di dubbio il miglior dispositivo mobile che il produttore cinese Huawei abbia mai realizzato sino ad ora. Così perfetto da far dire ai manager che "non si tratta di uno smartphone, ma di una macchina intelligente!". Vediamo perché dare ragione a questa affermazione.

    Al pari degli altri produttori in questo 2017, anche Huawei ha finalmente adottato per questo suo top di gamma il display in formato 18/9, che è sinonimo di cornici ridotte all'osso. Tale display, denominato FullView Display, ha una diagonale di 6 pollici con risoluzione 2160 x 1080 pixel, è basato sulla tecnologia OLED e offre una qualità sbalorditiva, al pari dei migliori modelli di Samsung, da sempre considerati come banchmark di riferimento.

    E se ciò non dovesse bastare, collegando un cavo USB Typc-C\HMDI ad un monitor esterno o ad una TV è possibile "ingrandire" ii display e godere di un'interfaccia desktop gestibile tramite mouse e tastiera. Questa funzionalità può risultare utile a chi viaggia spesso e necessita di accedere con più praticità ad applicativi e software che utilizza abitualmente per la propria attività lavorativa, ma anche per godersi appieno un video o un film oppure per trasformare il dispositivo in una console di videogiochi.

    Come avrete capito, Huawei Mate 10 Pro è uno smartphone premium in tutti i sensi, design iconico compreso, che riesce ad essere potente e versatile in ogni situazione ma anche semplice e pratico da utilizzare. Costruito con materiali innovativi, come il vetro che riveste anche la parte posteriore, offre prestazioni elevate grazie al processore octa-core proprietario, il Kirin 970 con GPU Mali-G72, alla memoria RAM da ben 6 GB e alla presenza di una NPU dedicata (Neural-Network-Processing Unit) che, secondo il produttore, garantisce un'efficienza impareggiabile. A completamento della dotazione hardware di alto livello citiamo anche la memoria interna da ben 128 GB.

    Sul retro di Huawei Mate 10 trova posto una Dual Camera composta da 1 sensore da 12 megapixel RGB e da un sensore da 20 megapixel monocromatico (bianco\nero). L'ottica può vantare la stabilizzazione meccanica, un'apertura focale F1.6, lenti LEICA, un Dual Flash LED e diversi sistemi di messa a fuoco tra cui quello Laser che rende estremamente rapido ed efficiente il punta e scatta. Le foto che si ottengono da questa Dual Camera sono ottime e alla pari con quelle che si scattano con altri top di gamma, così come al pari della concorrenza sono i video che possono essere registrati fino alla risoluzione massima 4K. Molto buona è anche la qualità delle immagini che è possibile catturare con la fotocamera frontale da 8 megapixel anche se stupisce un po' l'assenza di una lente grandangolare e dell'Auto Focus (è una fotocamera Full Focus).

    Il Mate 10 ha però una marcia in più rispetto alla concorrenza: grazie al chip dedicato all'intelligenza artificiale è in grado di riconoscere la scena o il soggetto inquadrato e dunque di selezionare in automatico la modalità di scatto più adatta per immagini perfette in ogni situazione e condizione di luce. Questa caratteristiche è davvero sorprendente perché funziona perfettamente e non sbaglia mai.

    L'interfaccia della fotocamera è quella che Huawei utilizza già da qualche tempo sui proprio smartphone di fascia alta: è semplice nell'utilizzo ma, a nostro avviso, andrebbe rinnovata per migliorare l'accesso alle sue tantissime funzioni e opzioni (per alcune di esse sono richiesti un po troppi swipe).

    A livello software, il Huawei Mate 10 Pro offre un'interfaccia intuitiva ed estremamente curata. Grazie alla nuova Emotion UI 8.0, che personalizza Android 8.0 Oreo, tutto è reso più semplice, veloce e "smart" mentre grazie alle tecnologia AI integrata alcune funzioni di sistema vengono automaticamente ottimizzate e rese più efficienti in base all'utilizzo del dispositivo da parte dell'utente.

    La batteria a disposizione è forse tra le più capienti del segmento: si parla infatti di una 4000 mah, la cui autonomia è superiore al normale per via del chip dedicato all'intelligenza artificiale presente nel dispositivo. In termini pratici, si sfiorano le 2 giornate, tant'è che sul sito ufficiale di Huawei si afferma che, grazie alla ricarica rapida di cui il dispositivo è dotato, basta tenere in carica il dispositivo per 20 minuti per coprire un'intera giornata di utilizzo.

    Da segnalare infine tra i pregi di questo smartphone la certificazione IP67 che garantisce l'impermeabilità e il doppio speaker frontale per un audio stereo coinvolgente e pulito. Non tutti i top di gamma posso vantarne un sistema del genere!

    Il difetto più evidente di questo Huawei Mate 10 Pro è l'assenza del jack da 3,5mm per le cuffie in favore della porta micro USB. Questa transizione tecnologica voluta e cominciata da Apple sta via via prendendo piede anche nel mondo Android e quindi un domani nemmeno questo potrà essere considerato un difetto. Resta un po' alto il prezzo di lancio per un dispositivo marchiato Huawei, ma dobbiamo essere sinceri: l'esborso ci sembra più che giustificato!