JBL Charge 3

 Aggiungi alla lista  Confronta
Confronta il prezzo di tutti JBL Altoparlanti portatili (45)
Informazioni dettagliate Passa a full-text Valutazione del prodotto (8.67)
  •  
    Fai clic su una stella per dare una valutazione
Per lasciare una recensione devi effettuare l'accesso

  • Recensioni degli utenti di altri paesi

    Ordinato per data

  • Eccellente
    Un notevole miglioramento rispetto al Charge 2+ di JBL. L’apparecchio sembra più robusto e più bello, assomiglia a un piccolo Xtreme di JBL e dispone ora dell’app JBL Connect.

    Per quanto concerne l’audio, la curva sonora è più neutra, con bassi e alti meno pompati, il che può risultare leggermente fastidioso (è naturalmente possibile rimediare per mezzo di un equalizzatore). Offre un sound molto pronunciato, decisamente più forte di quello del Charge 2+ di JBL, senza essere sgradevole anche al massimo volume. La qualità è adeguata alle dimensioni del prodotto, anche se non perfetta. Altoparlanti molto più grandi, appartenenti alla stessa fascia di prezzo, hanno naturalmente maggiori possibilità di assicurare una buona qualità e una potenza sonora superiore. (Si noti la differenza tra qualità e potenza sonora)

    I bassi non sono da meno e iniziano a diminuire solo intorno al 75%. Inoltre, sono leggermente più profondi a basso volume (65 Hz) dell'Xtreme di JBL (75 Hz), il che significa che offrono un sound un po’ più ricco a basso volume.

    +++L’autonomia effettiva è passata a 21 ore, con un volume pari al 50% e a oltre 6 ore, con un volume pari a 100%; ottimo e migliore della maggior parte dei modelli della concorrenza (da confrontare con l’UE Boom 2, che ha 10 ore di autonomia al 50% e 2 ore al 100%). La carica viene effettuata sempre tramite micro-USB!

    +++La portata è incredibile. Ho misurato 75 metri in linea d’aria prima che l’audio non si interrompa (LG G4) il che può essere inutile, ma in alcuni casi certamente pratico. L’app JBL Connect (con JBL Xtreme) ha una portata chiaramente inferiore a 5/10 metri max. tra le casse e 15/20 metri tra il telefono e l'altoparlante collegato.

    --- Non riscontro infatti alcun inconveniente con questo altoparlante, a parte il fatto che inizia a essere un po’ grande con i suoi 1,25 litri e 800 grammi. Paragonarlo all’UE Boom 2 (0,64 litri, 550 grammi) non è molto equo, dato che le sue dimensioni sono praticamente le stesse dell’UE Megaboom. Ma sì, pur essendo meno costoso, le prestazioni del Charge JBL sono superiori a quelle offerte da questi due modelli. Il sound offerto dall’UE Boom 2 è meno incisivo ed è privo di bassi. Il sound dell’UE Megaboom è altrettanto deciso, ma con molti meno bassi e una qualità sonora decisamente inferiore.

    ---Sarebbe stato bello avere una piccola tracolla come nella versione maggiore dell'Xtreme di JBL e nella piccola Flip 3.

    ---E una custodia di protezione per i radiatori passivi esposti sarebbe stata altrettanto gradita. Sono comunque riuscito a cucire una borsa da palestra/calza della befana per trasportare l'altoparlante, cosa che consiglio a quanti lo maltrattano, anche se i radiatori passivi sono forse abbastanza resistenti, dato che sono stati concepiti per essere esposti.

    P.S. Se cercate un altoparlante appartenente quasi alla stessa categoria, ma non potete accettare un aspetto un po’ più grossolano e l’impossibilità di caricarlo tramite micro-USB, SONY SRS-XB3 può rappresentare un’opzione molto interessante, dal momento che questo modello è relativamente meno costoso, anche se svolge praticamente la stessa funzione. Malgrado io sia molto esigente in fatto di casse Bluetooth, direi che Sony SRS-XB3 merita di salire sul podio.
  • Molto buono
    Ho avuto 6/7 altoparlanti portatili diversi, ma ne ho ascoltati e presi in prestito molti di più.

    È chiaramente il miglior speaker multifunzionale attualmente in commercio, dal momento che può essere portato con sé in spiaggia, in hotel e/o nella casa delle vacanze. Non è sufficientemente buono per essere utilizzato a casa. Il sound è comunque soddisfacente. Se per voi il suono è importante, la posizione lo è altrettanto. Esistono speaker decisamente migliori che offrono una buona qualità sonora, ma d’altro canto, non sono adatti a un utilizzo in esterno. Se desiderate un sound migliore e se disponete di spazio, collocatelo sopra l'Xtreme di JBL.

    Vantaggi:
    + Fino a 20 ore di autonomia, circa 10 ore a volume più alto.
    + Impermeabile e resistente agli urti
    + Facile da maneggiare
    + Buon funzionamento con il Bluetooth, assenza di saltellamenti
    + Carica tramite micro-USB

    - Ottimo registro intermedio, meno bassi e alti (è questione di gusti).
    - I subwoofer laterali possono far scomparire leggermente il suono dei bassi. Riflettete sul posizionamento.
    - Piuttosto costoso
  • Eccellente
    Mio Dio, non è facile scegliere tra gli apparecchi disponibili. Abbiamo esitato tra l'XB3 di Sony, l’UE Boom 2 e il Charge 2+ e 3 di JBL. Abbiamo portato a casa un Boom 2, dato che spesso ottiene delle valutazioni positive ed è molto rinomato. L’abbiamo trovato triste e con un sound inconsistente. Ma il formato è pratico. È carente di bassi. L’ho provato ancora una volta e mi sono accorto che l'XB3 di Sony era l'altoparlante che si avvicinava di più in termini di dimensioni, anche se mancava qualcosa, nonostante il sound fosse migliore di quello del Boom 2. Quindi, in ultima analisi, abbiamo deciso di acquistare un Charge 3 che può essere caricato tramite un normale cavo (micro-USB) ed è impermeabile e resistente agli urti. E, soprattutto, vanta una migliore qualità sonora. Per essere così piccolo, funziona davvero bene. Ha richiesto tempo e molte prove, ma non ascoltate chi dice che l’UE Boom è migliore in tutto. È un altoparlante di qualità e davvero pratico.