12/03/2018

Smartphone: i fiori all’occhiello del 2018. Come scegliere in anticipo quello giusto per te.

Stai pensando di acquistare un nuovo telefono cellulare ma sei indeciso e non sai quando verranno rilasciati i nuovi modelli nel 2018? Ecco alcuni ottimi consigli per chi ha ancora dei dubbi.

Sony / Xperia XZ2 Compact

I telefoni lanciati a febbraio sono tutti confermati e sono stati presentati nel corso del Mobile World Congress. Alcuni di questi prodotti si possono già acquistare o saranno in vendita nell’immediato futuro. I modelli in lancio a marzo e successivi mesi sono in linea di massima telefoni non ancora confermati ma si vocifera usciranno nel corso di quest’anno. Data la mancanza di dati ufficiali, è possibile che sia i nomi che le specifiche tecniche subiscano dei cambiamenti.

Febbraio

LG: Il V30S ThinkQ e il V30S ThinkQ Plus raccolgono il testimone dei modelli V30 e V30 Plus dello scorso anno. I nuovi telefoni avranno più RAM, fotocamere migliori, funzionalità AI e un maggiore spazio di archiviazione rispetto ai predecessori. La serie V30S di LG verrà lanciata contemporaneamente al Samsung Galaxy S9 e sarà un suo tenace concorrente nella fascia di prezzo più alta.

HMD Global: Durante il Mobile World Congress sono entrati in scena non solo la punta di diamante Nokia 8 Sirocco, ma anche i telefoni di fascia media Nokia 7 Plus e Nokia 6 e il modello più semplice, il Nokia 1. HDM Global ha anche presentato il Nokia 8110 giallo acceso, che si è guadagnato il soprannome di «banana phone» per via della forma e del colore.

Samsung: Il Galaxy S9 e S9 Plus sono stati annunciati il 25 febbraio. Entrambi i telefoni vantano processori di ultima generazione, schermi Infinity Display e fotocamere migliorate. Il Galaxy S9 e il Galaxy S9 Plus presentano anche un nuovo design viola. I telefoni saranno in vendita dal 16 marzo.

Sony: I modelli Xperia XZ2 ed Xperia XZ2 Compact sono stati esposti al Mobile World Congress. All’interno hanno gli stessi componenti ma differiscono per dimensioni dello schermo e capacità della batteria. L’Xperia XZ2 ha uno schermo da 5,7 pollici mentre l’Xperia XZ2 Compact ne ha uno di soli 5 pollici. Entrambi i telefoni usciranno ad aprile.

Asus: Sia lo ZenPhone 5 che lo ZenPhone 5Z hanno un grande schermo da 6,2 pollici, una fotocamera posteriore da 12 Megapixel e una anteriore da 8 Megapixel. All’interno, sono le prestazioni che li rendono diversi l’uno dall’altro: lo ZenPhone 5Z ha un processore più veloce, più RAM e un maggiore spazio di archiviazione.

Marzo

Apple: L’iPhone SE 2 dovrebbe rimpiazzare l’attuale iPhone SE, modello di due anni fa. Questo telefono è diventato popolare tra gli amanti degli iPhone grazie alle dimensioni più ridotte rispetto ai soliti modelli. iPhone SE ha goduto di un piccolo miglioramento nel 2017 ma ha bisogno di un upgrade sostanziale per tenere il passo con il mercato odierno. Abbiamo sentito voci in merito a uno schermo leggermente più grande, un design più arrotondato e il supporto per Face ID.

Huawei: Huawei conferma la serie P20, che verrà rivelata al pubblico il 27 marzo. Se l’azienda decidisse di seguire la stessa linea dei lanci precedenti, vedremo un modello di P20 Lite, più economico, il normale modello P20 e un P20 Plus più costoso. Bordi dello schermo più sottili, due fotocamere posteriori e altoparlanti stereo sono solo alcune delle caratteristiche di cui abbiamo sentito parlare.

Maggio

HTC: L’HTC U12 potrebbe rappresentare un grande passo avanti rispetto all’U11 rilasciato nel 2017, con uno schermo più grande, un processore di nuova generazione e doppia fotocamera posteriore. Il modello utilizzerà anche Edge Sense con lati sensibili alla pressione introdotti con l’U11. Oggi si conoscono solo pochi dettagli in merito all’HTC U12 ed è ancora da vedere quali saranno i piani di HTC per il suo nuovo fiore all’occhiello.

Giugno

Lenovo: I Moto Z3 e Z3 Play saranno lanciati in estate con schermi da 6 pollici, bordi sottili e supporto per il nuovo Moto Mod. A parte questo, si sa poco dei nuovi telefoni. Nel mese di luglio sarà anche messo sul mercato un modello leggermente più avanzato della stessa serie, chiamato Moto Z3 Force.

OnePlus: Per il secondo trimestre dell’anno si conferma l’arrivo di OnePlus 6. Il produttore non ha ancora rivelato ulteriori dettagli se non il fatto che il telefono utilizzerà il nuovo processore Snapdragon 845. Tuttavia ci si aspetta che il modello OnePlus 6 abbia un riconoscimento facciale migliore, uno schermo edge-to-edge e fotocamera 3D.

LG: Il G7 potrebbe essere il telefono cellulare veramente in grado di competere con i Samsung, Sony e Huawei di fascia più alta. C’è da aspettarsi uno schermo più grande con una nuova tecnologia, un processore di ultima generazione, doppia fotocamera da 16 megapixel e funzione AI.

Luglio

Lenovo: Il Moto Z3 Force è la versione premium dei già menzionati Moto Z3 e Z3 Play. Un cellulare esclusivo nella serie Moto Z3, con appena xxxx specifiche rispetto ai fratelli minori e probabilmente un prezzo significativamente maggiore. Per ora non sono noti dettagli sul Moto Z3 Force, ma speriamo in qualcosa di davvero buono.

Agosto

HMD Global: Il Nokia 10 o Nokia 8 Pro (come si prevede verrà battezzato il telefono), potrebbe essere il telefono cellulare più costoso dell’HDM Global nel 2018. Alcune voci hanno definito questo telefono come un dispositivo con fotocamera di prim’ordine, dotata di un esclusivo sistema zoom rotante sul retro. E sfortunatamente è anche tutto quello che ci è dato sapere.

Samsung: Il Galaxy Note 9 è la punta di diamante di Samsung, con l’ultima tecnologia, le migliori prestazioni e il prezzo più alto. Fondamentalmente non sappiamo nulla di questo telefono oggi, ma storicamente la serie Galaxy Note è la migliore in assoluto tra quelle offerte dal produttore. Dato che il Galaxy S9 e il Galaxy S9 Plus avevano battuto il record di prezzo di listino, ci aspettiamo che anche il Galaxy Note 9 faccia altrettanto.  

Settembre

Apple: iPhone 9, iPhone 9 Plus e iPhone X Plus sono i principali lanci di Apple per quest’anno. Dopo aver lanciato l’iPhone X nel 2017, con schermo edge-to-edge e notch per la fotocamera, gli analisti pensano che gli iPhone 9 e iPhone 9 Plus avranno un design simile. L’iPhone X Plus, invece, potrebbe essere il telefono Apple più grande di sempre, con uno schermo da 6,5 pollici. Oltre a ciò, si possono solo fare congetture sulle possibili caratteristiche di questo telefono.

LG: Il V40 è il grande successore del V30. Presenta modifiche sostanziali nel design e prestazioni più potenti rispetto a quelle offerte dai modelli V30S ThinkQ e V30S ThinkQ Plus appena annunciati. LG aveva già confermato in passato che non intende rilasciare nuovi telefoni ogni anno solo perché lo fanno i suoi concorrenti. Tuttavia, pare che il V40 sia in fase di sviluppo, quindi è possibile che il pezzo grosso della famiglia LG arrivi quest’anno.

Razer: Ci si aspetta che il Phone 2 sia un vero gigante. Il Razer Phone dello scorso anno era già velocissimo e rivolgendosi ai gamer ci aspettiamo che quest’anno vengano integrati nel nuovo telefono i componenti più potenti attualmente a disposizione. Quando si parla di design, il Phone 2 sarà uguale all’attuale Phone ma con fotocamere aggiornate per una migliore qualità dell’immagine.

Ottobre

Google: I Pixel 3 e Pixel 3 XL sono telefoni tutto schermo per il futuro Android 9.0. I precedenti modelli Pixel sono stati rivelati al pubblico il 4 ottobre 2017 e 2016 rispettivamente. Quindi è probabile che i Pixel 3 e Pixel 3 XL vengano lanciati ufficialmente il 4 ottobre di quest’anno. Per Google, la serie Pixel è un modo di dimostrare tutti i vantaggi delle nuove versioni Android, quindi ci aspettiamo le tecnologie più recenti ed entusiasmanti.

Novembre

Huawei: Il Mate 11 è la punta di diamante di Huawei di quest’anno. I precedenti modelli della serie Mate sono stati lanciati nel mese di novembre quindi ci aspettiamo che la stessa cosa avvenga anche per il Mate 11. Nuovo design, processore più veloce, schermo dai bordi più sottili e fotocamere migliori non sono che alcune delle caratteristiche che speriamo di trovare nel nuovo telefono. Crediamo anche che verrà prestata maggiore attenzione all’AI.


Daniel Haaf in collaborazione con Staff Pagomeno