19/11/2018

GuidaAcquisti.net svela la classifica Asciugatrici Economiche 2018

In questo articolo l’esperto di elettrodomestici Andrea Pilotti ha selezionato le asciugatrici economiche che hanno destato maggiore interesse nel 2018. La sua analisi si è focalizzata sull’efficienza energetica e la rumorosità di questi elettrodomestici.

Shutterstock / Di New Africa

Ovviamente oltre ai modelli più economici di buona qualità recensiti in questo articolo, su GuidaAcquisti.net è disponibile la classifica delle migliori asciugatrici senza vincoli di prezzo.

 

Bosch WTH83007IT

L'asciugatrice Bosch WTH8300IT si trova in prima posizione nella nostra classifica tra i modelli più convenienti per questa fascia di prezzo.

La sua posizione di eccellenza la conquista grazie all'unione di funzioni e programmi completi, con consumi tra i migliori che si possono trovare per una classe di efficienza energetica A+.

Peccato solo per un design non tra i più ricercati con la scelta, esteticamente discutibile, dell'oblò in plastica bombato verso l'esterno.

Questo modello è a libera installazione con pompa di calore e una capacità di carico di 7 Kg.

La classe di efficienza energetica è A+ con un consumo annuo di 233 kWh (basato su 160 cicli in modalità a pieno carico con programma cotone standard). Il livello di rumorosità dichiarato è di 65 dB.

Le sue caratteristiche principali sono il cestello sensitive per asciugare i capi in maniera uniforme e delicata, il sistema AutoDry di asciugatura automatica e un pannello con i tasti touch control.

A tutto questo dobbiamo aggiungere il segnale acustico di fine ciclo, l'indicatore di condensa pieno, l'indicatore di pulizia filtri e la partenza ritardata con intervallo massimo di 24 ore. Per ultimo, ma non certo per importanza, c'è il sistema sicurezza bambini con il blocco dei comandi.

I programmi disponibili sono 15 per poter asciugare qualsiasi tipo di tessuto dal cotone, ai sintetici per finire con la lana. Secondo l’opinione di GuidaAcquisti.net ci sono tutte le modalità e funzioni che si trovano normalmente in modelli di fascia superiore.

Indesit EDPA 745 A ECO

Continuiamo la nostra guida all'acquisto delle asciugatrici economiche più convenienti con Indesit EDPA 745 A ECO, in buona posizione nella nostra classifica perché offre un vantaggioso rapporto qualità prezzo. Le sue migliori virtù sono la completezza delle funzioni offerte e un adeguato risparmio energetico.

É un dispositivo con pompa di calore a libera installazione. Significa che può essere posizionato in qualunque ambiente della casa, basta avere una presa della corrente ed un utile ma non indispensabile attacco per lo scarico dell'acqua di condensazione (solitamente si utilizza l'apposita vaschetta interna di raccolta).

Secondo l’esperto di elettrodomestici Andrea Pilotti, il suo design è una via di mezzo tra classico e moderno. La colorazione è bianca con il pannello dei comandi di immediato e facile utilizzo. Le dimensioni sono 59,5 x 61 centimetri con un'altezza di 85 centimetri, per una capacità di asciugatura di 7 kg. Il volume del cestello è di 112 litri.

É un elettrodomestico in classe di efficienza energetica A con un consumo annuale stimato in 354 kWh (basato su 160 cicli in modalità a pieno carico con programma cotone standard). Il livello di rumorosità dichiarata dal costruttore è di 69 dB.

Vediamo qualche caratteristica interessante dell'elettrodomestico da riportare nella recensione. Innanzitutto è dotato di partenza ritardata con un tempo massimo di 9 ore. Ha i piedini regolabili solo anteriormente e l'inversione della rotazione del cestello. Le spie a disposizione indicano il serbatoio pieno e la fine ciclo.

Passando ai programmi di asciugatura non si rimane certo delusi avendo un ventaglio di possibili scelte in grado di soddisfare anche il cliente più esigente. Tra i più interessanti troviamo il Fast 45 per una asciugatura in soli 45 minuti.

Se il nostro problema è stirare le pieghe su capi in cotone, allora possiamo utilizzare il programma Cotton Fast Iron studiato proprio per limitare la formazione di fastidiose pieghe. In caso di asciugatura di capi delicati come quelli per i bambini c'è un programma dedicato chiamato Baby & Delicate.

La modalità Piumone (come dice la parola stessa) serve proprio per l'asciugatura di capi molto pesanti e in generale dei tessuti imbottiti. Infine un ultimo programma molto utile è l'Easy mix, ideale nel caso si debbano asciugare vestiti misti fino ad un peso di 3kg.

Oltre ai programmi appena descritti, ci sono un'altra serie di modalità di asciugatura come quella Eco (per il risparmio energetico), quella specifica per i Jeans e per le scarpe sportive.

Hoover DXW4 H7A1TC EX-01

L'elettrodomestico di questa recensione offre dalle performance a nostro avviso interessanti. Hoover DXW4 H7A1TCEX-01 è un'asciugatrice a pompa di calore, a libera installazione, con capacità di carico di 7 Kg e un volume del cesto di 80 litri.

Esteticamente ha una linea gradevole con il contrasto tra la colorazione bianca e la cromatura dell'oblò a vista. Il selettore dei programmi è posizionato centralmente con un ampio display per indicare con chiarezza le selezioni effettuate.

È in classe di efficienza energetica A+ con un consumo annuo di 269 kWh (basato su 160 cicli in modalità a pieno carico con programma cotone standard). Naturalmente il consumo varia sensibilmente rispetto al programma di asciugatura che si utilizza. Il livello di rumorosità è nella norma con un valore di 67 dB.

Una delle caratteristiche più interessanti di questo modello, che gli rende una buona posizione in classifica, è la cura per i capi delicati. A testimonianza di questa qualità c'è la certificazione Woolmark, ricevuta per lo speciale programma per i capi di lana.

Altro aspetto che riguarda la praticità d'uso è il sistema brevettato per la raccolta d'acqua, grazie alla vaschetta posizionata direttamente all'interno dell'oblò. Questo permette di avere sempre sott'occhio il livello dell'acqua e di estrarre la vaschetta con estrema facilità per le operazioni di svuotamento.

L'asciugatrice è dotata di partenza ritardata con intervallo fino a 24 ore, di indicatore di fine ciclo e di ben 15 programmi.

Secondo Andrea Pilotti, esperto di elettrodomestici di GuidaAcquisti.net è un'asciugatrice nel complesso ben progettata con tutte le funzioni indispensabili per ottenere risultati soddisfacenti e con un occhio di riguardo per i consumi.

Hotpoint Ariston TCDG51AX

Hotpoint Ariston TCD G51 AX è un'asciugatrice a libera installazione con pompa di calore e dimensioni standard 59,5 x 61 centimetri con un'altezza di 85 centimetri. Sul design c'è poco da dire, ha uno stile moderno con un piccolo display e una colorazione total white. La capacità di carico è di 8 Kg e il volume del cesto di 112 litri.

I consumi sono di 399 kWh/anno (basato su 160 cicli in modalità a pieno carico con programma cotone standard), che per un prodotto in classe A sono un po' sopra la media. Il livello di rumorosità dichiarato è di 69 dB.

Le funzioni più interessanti da sottolineare sono il segnalatore acustico di fine ciclo, la spia serbatoio acqua vuoto, ma soprattutto la possibilità del blocco tasti per la sicurezza in caso di presenza di bambini.

I programmi di asciugatura sono 16, oltre ai soliti presenti su tutti i modelli c'è una modalità (non di asciugatura) chiamata Rinfresca che permette, in circa 20 minuti, di rinfrescare dei capi leggermente umidi con un flusso d'aria fresca.

A completare le funzioni di questo modello, ci sono l'avvio ritardato con un intervallo massimo di 24 ore e la funzione Memo per memorizzare o richiamare un ciclo precedentemente salvato.

Il prodotto ha secondo noi diversi punti di forza, come l'elevato numero di funzioni e programmi. Il punto debole, anche alla luce delle altre recensioni, sono i consumi un po' elevati per un elettrodomestico in classe di efficienza energetica A.

Beko DE8331PA0

Beko DE8331PAO è un'asciugatrice a libera installazione dal design molto moderno e ben curato, con una colorazione completamente bianca. La capacità di carico è 8 kg.

La classe energetica è A+ con consumo annuo di 297 kWh (basato su 160 cicli in modalità a basso consumo energetico). Il valore, se confrontato con quello di altri prodotti in classifica, è un po' elevato. La rumorosità è invece nella norma con 65 dB

Le caratteristiche principali sono la partenza ritardata, la spia serbatoio d'acqua pieno e il pulsante per il blocco comandi.

I programmi a disposizine sono 14, comprendono tutte le modalità di asciugatura che possiamo ritenere standard per prodotti di questa fascia di prezzo. Da evidenziare sono il programma Lana refresh (ventilazione di 10 minuti con aria calda), Xpress (per asciugare insieme sia capi in cotone che sintetici), Sintetici Pronto Stiro (facilita la successiva stiratura) e Extra Asciutto (pensato per capi pesanti come accappatoi e asciugamani).

Il nostro giudizio per l'asciugatrice Beko DE8331PAO è nel complesso positivo. Si tratta di un modello senza dubbio completo, non gli manca nulla per offrire risultati soddisfacenti, peccato un consumo non totalmente all'altezza per una classe A+.

Candy GVS4 H7A1TCE

La Candy GVS4 H7A1TCE è l'asciugatrice ideale per chi ha poco spazio a disposizione. Infatti riesce a mantenere una capacità di 7 kg con una profondità di soli 46 centimetri.

Esteticamente è un modello con oblò a vista che permette di osservare l'interno. Soluzione utilizzata perché si è scelto di mettere la vaschetta di raccolta acqua direttamente nell'oblò per poter vedere il livello e svuotarla con facilità.

La classe di efficienza energetica è A+ con un consumo annuo di 269 kWh (basato su 160 cicli in modalità a pieno carico con programma cotone standard). Il livello di rumorosità dichiarato 67 dB.

A livello funzioni e programmi è un modello che non ha nulla da invidiare ad altri prodotti della sua fascia di prezzo. Ha i principali programmi di asciugatura, la partenza ritardata con intervallo di 24 ore, il sistema per ridurre al minimo le pieghe e facilitare la stiratura, il programma per carichi ridotti e funzione memo per salvare e richiamare velocemente l'impostazione più utilizzata.

A tutto questo si aggiunge il sistema di raccolta acqua pratico, comodo ed ecologico, potendo riutilizzare l'acqua per altre operazioni come per esempio la stiratura. Infine l'apertura dell'oblò è stata progettata per essere 3,5 centimetri più alta rispetto alle altre asciugatrici, per garantire il minimo sforzo durante le operazioni di carico e scarico.

Questo modello secondo l’opinione di Andrea Pilotti offre consumi accettabili, ha le funzioni principali che possono essere più utili e una serie di accorgimenti che ne migliorano sensibilmente la praticità d'uso.


GuidaAcquisti.net